ELISIR DI LUNGA VITA, A PESCA DI POLIPI

Una Haenyeo felice dopo la pesca esibisce la preda nelle gelide acque della Corea del Sud.

Una Haenyeo felice dopo la pesca esibisce la preda nelle gelide acque della Corea del Sud.

Corea del Sud. Le donne Haenyeo stregano il mondo della fotografia. National Geographic e addirittura Magnum Photos vogliono le loro foto scattate da un genio del calibro di David  Alan Harvey, settant’anni e un repertorio fotografico tra i più invidiabili del mondo.

Cos’hanno di tanto speciale le Haenyeo dunque? Pescano. E pescano polipi che, sull’isola di Jeju dove vivono, mangiano quasi tutti i giorni. Si gettano con tute, pinne, e maschere a 15 e più piedi sott’acqua per cercare le prede e lo fanno con un entusiasmo singolare, alcune anche alla veneranda età di ottantaquattro anni.

Harvey ha pescato con loro, si è immerso nel mare coreano, ha capito quanto preziosi possono essere i 25 dollari che vale un mollusco. Ha fotografato tutto in bianco e nero, per ricordare quella visione un po’ sfocata che si ha del mondo quando si fa dentro e fuori dall’acqua. Ha imparato a conoscere il gruppo, la loro umiltà, ad apprezzare un lavoro che per alcune dura da cinquant’anni. Lo ha fatto in un reportage fotografico divertente, nuovo e nel più degli scatti bizzarro, che ci porta a conoscere una realtà quasi inimmaginabile.

Qui la fotostoria

Una Haenyeo di 76 anni si immerge ancora, dopo 6 ore di pesca continua, per catturare un altro polipo.

Una Haenyeo di 76 anni si immerge ancora, dopo 6 ore di pesca continua, per catturare un altro polipo.

Le Haenyeo si immergono in continuazione durante la pesca, non usano bombole d’ossigeno, si affidano ai loro polmoni e alla grande esperienza. la maggior parte di loro è tra i 50 e i 60 anni e fa questo lavoro da quando è una ragazzina.

Ultimi preparativi prima dell'immersione tra i fondali rocciosi.

Ultimi preparativi prima dell’immersione tra i fondali rocciosi.

Il fotografo coglie l’attimo prima che il gruppo si immerga. Gli sembra strano vedere tanta spontaneità prima di incontrare l’acqua gelida e le rocce. Lui si definisce un “sandy beach guy”, date le sue origini californiane, e non riesce a capacitarsi di tanta disinvoltura.

Riposo prima di una nuova immersione senza aiuto delle bombole d'ossigeno.

Riposo prima di una nuova immersione senza aiuto delle bombole d’ossigeno.

Un ritratto all’umiltà, allo spirito di adattamento di queste donne capaci di sorridere anche dopo ore di pesca nel mare gelido. “Many thanks ladies. You are the bestest” dice Harvey nel commento di questa foto.

Chunsong Kang, 84 anni dopo 5 ore di pesca.

Chunsong Kang, 84 anni dopo 5 ore di pesca.

Un’austera bellezza di facce e posti. Il sorriso vero di Chunsong Kang, ottantaquattro anni e ancora in attività. Maschera tirata indietro, retino in mano, aria sbarazzina. Dopo cinque ore di pesca non appare poi tanto stanca. Il segreto e la forza di essere una Haenyeo.

Annunci

Un pensiero su “ELISIR DI LUNGA VITA, A PESCA DI POLIPI

  1. Pingback: VENERDÌ 16/01 | guardafuori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...