VENERDÌ 17/07

Il contabile di Auschwitz ,Oskar Groening, 94 anni, entra nel tribunale di Lueneburg, Germania, il 14 luglio. L'uomo è stato condannato a 4 anni di prigione per essere stato complice dell'uccisione di migliaia di ebrei nel campo di sterminio tedesco.  Foto di Axel Heimken/Pool Photo via AP

Il contabile di Auschwitz ,Oskar Groening, 94 anni, entra nel tribunale di Lueneburg, Germania, il 14 luglio. L’uomo è stato condannato a 4 anni di prigione per essere stato complice dell’uccisione di migliaia di ebrei nel campo di sterminio tedesco. Foto di Axel Heimken/Pool Photo via AP

Lo chiamano il “contabile di Auschwitz” e su di lui pesa un’accusa tremenda: essere stato il complice dell’assassinio di 300 mila ebrei durante la Shoah. L’ex ufficiale delle Ss Oskar Groening, “il contabile”, oggi ha 94 anni e da ieri è stato condannato a quattro anni di carcere da un tribunale di Lueneburg, in Germania. Oggi appare come un nonno dal passo incerto, come mostra la foto. Ma durante la Seconda Guerra Mondiale si è macchiato di crimini è gravissimi. I fatti risalgono agli anni ’40 ma fino ad ora il processo aveva subito ritardi anche per le precarie condizioni di salute dell’imputato. In Germania il caso è stato seguito da un grande dibattito sociale. Soprattutto dopo che Groening si era riconosciuto moralmente responsabile dei fatti che gli erano contestati. Il 94enne ha ammesso senza remore che ad Auschwitz aveva fatto parte di quella catena di ufficiali che smistavano gli ebrei quando arrivavano, che li picchiavano e che li spogliavano di tutti i loro beni. Valigie, soprammobili e cibo venivano meticolosamente divisi dal “contabile” che poi passava a smistare il denaro, la maggior parte del quale veniva inviato al comando centrale delle SS a Berlino.

Groening ha assistito impassibile al processo, senza mostrare mai cedimenti, neanche alla lettura della condanna. Resta ora da capire come dovrà scontare la pena, se in carcere o ai domiciliari vista la sua età.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...