MARTEDÌ 10/11

  Il momento di Aung San Suu Kyi è arrivato. La maggioranza dei seggi era sua già da poche ore dopo il voto. La Brimania ha scelto: la donna che per anni è stata il simbolo di pace del paese, costretta prigioniera nella sua stessa casa dal regime, ha vinto le elezioni del 2015. E ora la storia della Birmania inaugura una nuova pagina.
Le prime circoscrizioni scrutinate si trovavano nella regione di Rangoon, la capitale economica della Birmania, dove la storica leader dell’opposizione ha da sempre un gran numero di sostenitori. Ma il partito uscente, il Partito dell’unione per la solidarietà e lo sviluppo, ha subito ammesso la sconfitta e ha dichiarato che accetterà i risultati.

Le elezioni dell’8 novembre 2015 erano le prime da quando, nel 2011, i generali dell’esercito hanno messo fine a quasi cinquant’anni di dittatura militare. Prima si era votato nel 1990: allora la giunta militare, al potere dal 1960, era ricorsa al voto per formare un comitato che redigesse la nuova costituzione. 

Figlia di Aung San, padre dell’indipendenza della Birmania dal Regno Unito, e ucciso nel 1947 da avversari politici, Aung San Suu Kyi è cresciuta fuori dal suo paese. India, Regno Unito e Stati Uniti sono stati la sua casa fino al 1988 quando è tornata in Birmania per sostenere il processo di democratizzazione, fondando la Lega nazionale per la democrazia. Il suo progetto si interrompe nel 1989 quando la leader viene arrestata dai militari. Nel 1991 le viene conferito il premio Nobel per la pace e diventa un simbolo di lotta per la democrazia in tutto il mondo. La donna è rimasta agli arresti domiciliari, con alcune interruzioni, fino al 2010. Nel 2012, in occasione delle elezioni suppletive, Suu Kyi è stata eletta in parlamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...